News

News

 
 

The PANTONE color of the year...

"MARSALA"

PANTONE 18-1438

pantone@web.pantone-italia.com


 
 
 

Giovedì 11 Dicembre

Ore 18.30

 

Salone d'onore

TRIENNALE DI MILANO

 

Consegna del premio:

Premio CAUDA PAVONIS 2014

Una Vita per il COLORE

1° edizione

 

Il riconoscimento andrà ad una delle figure di maggior spicco del design internazionale:

Alessandro Mendini.

 

press@aicc-italia.org

 


 
 
 

Lectio Magistralis di Toyo Ito a Cersaie 2014

Giovedi 25 settembre l’ incontro con l’architetto giapponese, Premio Pritzker nel 2013

Ancora la grande architettura protagonista a Cersaie. E' l’architetto giapponese pluripremiato Toyo Ito, Premio Pritzker 2013, che giovedi' 25 settembre terra' la Lectio Magistralis presso il Palazzo dei Congressi di BolognaFiere, a partire dalle ore 11.00.

Toyo Ito e' particolarmente apprezzato per la creazione ed elaborazione di concetti architettonici estremi, architetture definite da lui stesso “non materiali” in cui l’ossessione della leggerezza e della trasparenza combina il mondo fisico con quello virtuale. E' uno degli esponenti più significativi di quell’indirizzo architettonico che prospetta la nozione contemporanea di citta' simulata. Di rilievo il suo approccio progettuale dopo il terribile tsunami del marzo 2011, quando con altri architetti del Sol Levante ha promosso un nuovo progetto per i centri di soccorso, Home-for-All, fortemente incentrato alla socialita' e alla condivisione: spazi minimi comuni dove la gente sta insieme e cerca di tornare a sorridere.

Ito si e' laureato nel 1965 presso la facoltà di architettura dell’Università di Tokyo . Dopo un periodo di collaborazione nello studio Kiyonori Kikutake Architect & Associates dal 1965 al 1969 , nel 1971 ha aperto il proprio studio Urban Robot (Urbot), a Tokyo . Nel 1979 lo studio ha cambiato nome in Toyo Ito & Associates, Architects. Toyo Ito e' titolare di una cattedra presso la Universita' delle donne di Tokyo, professore emerito presso University of North London ed e' visiting professor presso laColumbia University .

Nel 2013 vince il Premio Pritzker . Alla scorsa Biennale le di Venezia (2012), ha vinto il Leone d'Oro con il padiglione del Giappone. Toyo Ito ha ricevuto altri numerosi premi di prestigio, tra cui l’Architecture Institute of Japan Prize, il Japan Art Academy Prize, il Grand Prize of Good Design Award, la Medaglia d’Oro del Royal Institute of British Architects, l’ADI Compasso d’Oro Award, l’Austrian Frederick Kiesler Prize for Architecture and the Arts, la Medalla de Oro from Circulo de Bellas Artes de Madrid e l’Asahi Prize.

Tra le sue opere piu' significative vi sono la “Torre dei Venti” a Yokohama, la “Mediateca” di Sendai, la “Torre Mikimoto Ginza” a Tokyo, la “Serpentine Gallery” di Londra , il “Taichung Metropolitan Opera House” a Taiwan, la residenza “White O” a Marbella e il “Berkeley Art Museum/Pacific Film Archive” in California. Infine, il progetto per i centri di soccorso e accoglienza sviluppato dopo lo tsunami del 2011 insieme ai progettisti giapponesi Kazuyo Sejima, Kengo Kuma, Hiroshi Naito e Riken Yamamoto:Home-for-All (Minna no Ie), un esempio tangibile di responsabilita' sociale dell’architettura, che intende mettere in discussione il ruolo degli architetti contemporanei, ripensando questa disciplina e ricondurla alla sua funzione originale: progettare intorno all’uomo.


 
 
 
La Ceramica ed il Progetto

La Casa dell’Architettura di Roma ha ospitato la premiazione del concorso di architettura ‘La Ceramica ed il Progetto’.

Roma, 23 giugno
Nella sede romana dedicata all’architettura (Piazza Manfredi Fanti 47) e nell’ambito della rassegna stampa “Ceramica in architettura”, lunedì 23 giugno dalle ore 14.30, si terrà la conferenza di architettura e a seguire la cerimonia di consegna dei premi del concorso “La ceramica e il progetto 2014” che riconosce le migliori realizzazioni architettoniche con piastrelle di ceramica italiane. L’evento è promosso da Confindustria Ceramica – l’Associazione che riunisce le imprese industriali attive nei diversi comparti della ceramica –, organizzato da Edi.Cer.spa per la promozione di Cersaie, la rassegna internazionale dedicata alla ceramica per l’architettura ed all’arredobagno che si tiene a Bologna dal 22 al 26 settembre prossimi.

Da evidenziare che in tale occasione l’Ordine degli Architetti ha ritenuto di assegnare all’iniziativa 4 CFP (Crediti Formativi professionali), ovvero il massimo punteggio attribuibile ad ogni singola iniziativa di formazione, che saranno concessi ad architetti e progettisti che parteciperanno all’intera conferenza.

L’evento prevede l’introduzione di Emilio Mussini, Presidente della Commissione Attività promozionali e fiere di Confindustria Ceramica, che porrà l’accento sull’evoluzione dei materiali ceramici quale soluzioni per il rivestimento delle superfici interne ed esterne, sul successo che – grazie ai 140 progetti partecipanti – ha registrato il concorso e su Cersaie che, grazie anche al ricco calendario di culturale di ‘Costruire, Abitare e Pensare’ è diventato un appuntamento fondamentale per la grande architettura nazionale ed internazionale.

A seguire, moderati da Aldo Colonetti, interverranno la giornalista Valentina Croci, il Prof. Giorgio Timellini e l’architetto Mario Cucinella che parleranno di ceramica dal punto di vista tecnico, analizzeranno le ultime tendenze estetiche di prodotto e sottolineeranno gli aspetti di sostenibilità ambientale della ceramica italiana con case studies in Italia e nel mondo. 

I giurati Sebastiano Brandolini, Michele Capuani e Cino Zucchi dibatteranno poi sul tema dell’architettura in Italia ed introdurranno i progetti premiati. La parte finale dell’evento si concentra infatti sulla premiazione del concorso ‘la Ceramica ed il Progetto’. Per ciascuna delle tre categorie – residenziale, istituzionale e commerciale – sono stati individuati un vincitore ed anche menzioni d’onore. In ambito residenziale il premio è andato ad una abitazione “Acupuncture#2” realizzata ad Altedo di Malalbergo (Bologna) con piastrelle Panaria, mentre la menzione è stata attribuita ad un progetto residenziale “Palazzo Bellotti – una casa del futuro per abitare la storia” di Fidenza realizzato con piastrelle Mutina.

Per la categoria commerciale Hospitality, il premio finisce a Primosten (Croazia) per il progetto Golden Ray Luxury Villas realizzato con piastrelle Cotto D’Este, mentre due menzioni vanno al nuovo centro benessere Pietre Gemelle Ala Valsesia di Riva Valdobbia (Vercelli), piastrelle Florim e Marazzi e alla riqualificazione della pizzeria Pupetta (Vercelli) con utilizzo di piastrelle Viva Ceramiche. La Categoria Istituzionale vede il primo premio assegnato a Torino al Museo delle Antichità Egizie realizzato con piastrelle Keope, mentre la menzione è stata attribuita alla Cornice contemporanea realizzata a Castelmassa (Rovigo) con piastrelle Laminam.



 
 
  2014 COLOR MARKETING GROUP
COLOR FORECAST MEETINGS & EVENTS

With less than 6 months to CMG's International Summitand the revelation of the 2016+ World Color Forecast, don't miss the opportunity to participate in the color forecasting process this year and let your color voice be heard.

SAN FRANCISCO, CA 

June 26th:  9am - 5pm


ATLANTA, GA

July 14th: 9am - 5pm


QUITO, ECUADOR 

August 6th: 9am - 5pm


RYDE NSW, AUSTRALIA 

August 12th: 9am - 5pm


AUSTIN, TX

August 13th: 9am - 5pm


GRAND RAPIDS, MI

September 5th: 9am - 5pm


CHARLESTON, SC

September 22nd: 9am - 5pm


ORLANDO, FL

November 13th: 9am - 5pm


ORLANDO, FL

November 13th: 12pm - 4pm


 
 
 

RAL COLOUR NEWS


How many RAL colours really exist, becomes exceptionally obvious when looking at a project of the architecture office Ahrens grabenhorst from Hannover. All 1,625 colours of the RAL DESIGN system decorate the wall of the ofiice. The A6 RAL DESIGN single sheets were systematically arranged just like in the RAL DESIGN products.

 

We are very exited about this lovely project! Please feel free to send us your interesting RAL projects: Verena.Claasen@ral-ggmbh.com


 
 
 

LUCI URBANE PER I BAMBINI


Alla Casa dell’Energia della Fondazione AEM, in occasione dell’inaugurazione della mostra “Luci urbane per i bambini”, si è svolta una tavola rotonda sul tema “I bambini, la progettazione partecipata e la luce” con progettisti, tecnici e creativi.  

Hanno partecipato attivamente al progetto il Comune di Milano, il Museo della Scienza e Tecnologia e la Scuola del Design del Politecnico di Milano con gli studenti del corso di Light art e Design della Luce.

Fra le tante idee dei bambini, per motivi tecnici, economici e di sicurezza ne sono state realizzate quattro, esposte alla Rotonda della Besana, al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia e alla Casa dell’Energia.

La curatrice e ideatrice del progetto Laura Poletti, ha sottolineato nel suo intervento la partecipazione all’incontro di varie realtà associative e professionali che, in modo diverso, nella forma e nella sostanza, agiscono nel territorio a favore della civitas e dell’urbs, con un approccio alle questioni in cui è ancora compresa la curiosità e la volontà di realizzare concretamente idee e sogni..”.

Alla tavola rotonda, introdotta dal direttore scientifico della Fondazione AEM, Fabrizio Trisolio, e conclusa con l’intervento dell’assessore del Comune di Milano, Franco D’Alfonso, hanno partecipato Silvano OldaniMilly Moratti, Luca Fois, Anna Nicolaia e le lighting designer Chiara Carucci, Chiara Bertolaja e Daria Casciani

 

AIDI ha patrocinato dal suo avvio il progetto; tra le aziende sponsor del mondo della luce  segnaliamo A2AOsram, Disano e Fosnova. 

 

Fondazione AEM

Casa dell’Energia

Piazza Po 3, 20144 Milano

La mostra è visitabile dal 4 febbraio al 14 febbraio dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 17.30


 
 
 

ACIMALL: IL PROGRAMMA PROMOZIONALE 2014


Un altro intenso anno di attività sui mercati mondiali attende Acimall, l’associazione confindustriale che rappresenta il settore delle tecnologie, degli utensili e degli accessori per l’industria del mobile e la lavorazione del legno. Un settore che ha una fortissima propensione all’export, oltre l’80 per cento della produzione, e che proprio nei mercati mondiali trova quelle soddisfazioni negate da un mercato interno ancora stagnante.

“Il nostro compito è e sarà sempre fare tutto ciò che è necessario per promuovere il “made in Italy” nel mondo”, ha commentato Dario Corbetta, direttore della associazione. “Gli anni difficili che stiamo attraversando hanno reso tutto un po’ più complicato, ma non siamo venuti meno ai nostri compiti, un ruolo che le scelte fatte per il 2014 rendono ancora più strategiche”.

Due le tipologie di intervento: lo stand istituzionale, attraverso il quale fornire informazioni agli operatori in visita, e le collettive italiane, organizzate da Acimall o con la partecipazione di Ice, una soluzione che aumenta la visibilità delle aziende espositrici, raccolte in una “area italiana”. Per tutte le rassegne sarà attivo il servizio di “Ricerca importatori”, realizzato dai funzionari della associazione per individuare e selezionare imprese locali interessate a rappresentare l’offerta italiana nel loro Paese.

Il consiglio direttivo della associazione ha approvato un programma che vede una parte considerevole degli sforzi concentrati sugli eventi che si tengono in mercati emergenti o che presentano maggiori difficoltà per le singole imprese, da decenni presenti in tutti i Paesi “maturi”. Un programma particolarmente intenso nella seconda metà del 2014, quando – fra settembre e novembre – si concentrano diversi eventi di grande interesse per le tecnologie italiane. In Colombia (in marzo) e Perù (ottobre) Acimall si presenta con il concreto supporto di Ice, l’Agenzia per il commercio estero. Una sinergia che permetterà alle imprese partecipanti una maggiore visibilità e concreti vantaggi. La terza tappa in Sudamerica (in Brasile a luglio) sarà una grande fiera, “Formobile”, dove Acimall avrà un proprio stand a supporto della presenza diretta delle imprese italiane, così come alla Iwf di Atlanta (negli Stati Uniti in agosto).

Indiawood (in India a febbraio) sarà anche quest’anno un appuntamento importante, con una collettiva Acimall che vede la partecipazione di un folto numero di imprese italiane; stessa situazione in Russia (a Mosca in ottobre), un altro dei mercati più generosi nei confronti delle tecnologie per il legno italiane. Particolarmente interessante la scelta di essere in Myanmar, Malesia, Kazakistan, Bielorussia o nella Repubblica Slovacca, contesti a cui guardare con grande attenzione in vista degli sviluppi che si possono attendere a breve e medio termine.



Per ulteriori informazioni:

Tel +39 0289210200  Fax +39 028259009

www.acimall.com   info@acimall.com





 
 
 

Concorso AIDI "Riprendi-ti la città"


Il concorso ha come tema lo spazio urbano notturno con protagonista la luce e si propone di far emergere il rapporto dei giovani con la “propria” città dove vivono, studiano, lavorano, attraverso l’elemento della luce non solo di quella naturale ma anche di quella artificiale.
L’ambizione del concorso è quella di “riprendere la luce della città” con il compito di definire un altro ambiente, quello notturno, complementare nella sua apparenza di spazio luminoso, a quella ben nota offerta dalla luce del sole e del cielo, in grado di restituire una originale lettura dei luoghi. 

Il concorso è aperto ai giovani under 30.La partecipazione è gratuita. Può essere individuale o in gruppo, in tal caso deve essere indicato un capogruppo.

Per maggiori dettagli consultare il sito http://www.riprenditilacitta.it/


 
 
 

RAL Colours introduces new website


Since December, it has been online – RAL Colours’ new website. Together with the agency K12 from Düsseldorf, the website of the colour experts was thoroughly revised and modernized. With more content as well as a modern and clearly arranged appearance, the website can be found under the familiar domain www.ral-colours.com.

An increased consumer and user friendliness, more clarity and a faster access to the single RAL Colours product lines CLASSIC, DESIGN, EFFECT, PLASTICS, DIGITAL, and BOOKS – this is how the new website appears. Users and customers find information about the products, the history of the company, the application of RAL Colours in practice and much more. RAL Colours are more than the 213 four-digit colours from the RAL CLASSIC collection – this becomes even clearer on the new website!


RAL gGmbH, Siegburger Str. 39, 53757 Sankt Augustin, Germany
Phone: +49 (0) 22 41-2 55 16-30
Fax: +49 (0) 22 41-2 55 16-16
Email: RAL-Farben@RAL-gGmbH.de
Internet: www.ral-colours.com
HRB 10206, Ust-Nr.: DE 814 988 168
CEO, Chairman of the Board: Dr. Wolf D. Karl
Manager: Rüdiger Wollmann, Attorney-at-Law


 
 
 

RAL COLOUR NEWS


After some product republications from the RAL DESIGN System product line earlier this year, RAL now follows with the republication of a real classic. The booklet RAL K1 with the 213 RAL CLASSIC colours is now available with a new design.

 

The new RAL K1 is especially user friendly. With only 14 colours per side and a sheet that is divided in the middle, the RAL K1 allows for a lot of flexibility and colour combinations. The coloured strips are produced using an elaborate paint stroke process for the first time.

 

The booklet RAL K1 is now available in the RAL COLOURS online shop or over one of the more than 40 distribution partners worldwide – it can also be ordered with a personalized company imprint.


RAL gGmbH, Siegburger Str. 39, 53757 Sankt Augustin, Germany
Phone: +49 (0) 22 41-2 55 16-30
Fax: +49 (0) 22 41-2 55 16-16
Email: 
RAL-Farben@RAL-gGmbH.de
Internet: 
www.ral-colours.com
HRB 10206, Ust-Nr.: DE 814 988 168
CEO, Chairman of the Board: Dr. Wolf D. Karl
Manager: Rüdiger Wollmann, Attorney-at-Law


 
 
 
MUSTICA SPARKLE

edzioni Charta
a cura di Fortunato D'Amico

video di presentazione:

Sito: